HyperTrekSat'Rain (grafica), Luigi Rosa (CSS)EnterpriseSerie ClassicaSerie AnimataPhase IIThe Next GenerationDeep Space NineVoyagerFilmLibriTimeline di Star TrekPersonaggiSpecieOrganizzazioniSezione TecnicaPianetiFederazioneFlotta StellareAstronaviNavigazioneSezione MedicaRebooted universeUniverso dello SpecchioCastEventi TrekVarie
Ultime modifiche
Flotta Stellare - Classe Sovereign
USS Enterprise NCC-1701-E
USS Enterprise NCC-1701-E
FlottaAstronavi della Flotta Stellare
ClasseSovereign
Varata30 ottobre 2372, data stellare 49827.5
Ufficiale comandanteCapitano Jean-Luc Picard
Classificazione: vascello esplorativo tipo II.
Anno di inizio costruzione: 2365.
Ammiraglia della Flotta Stellare.
Dimensioni e carico
Dimensioni: 685 metri di lunghezza, 250 metri di larghezza della sezione a disco, 214 metri di larghezza della sezione motori, 88 metri di altezza.
Dislocamento: 3.205.000 tonnellate.
Portata cargo: 18.000 tonnellate.
Numero di ponti: 24.
Equipaggio: 855 membri di cui 130 ufficiali, nessun civile o familiare.
Capacità massima di trasporto in emergenza: 12.800 persone.
Sensori
Portata massima sensori ad alta definizione: 7 anni luce.
Portata massima sensori a media e bassa risoluzione: 21 anni luce.
Network informatico bioneurale a gel pack
Software d'interfaccia: LCARS 2.5.
Trasferimento dati: 6200 kiloquad/secondo.
Numero di moduli dedicati: 1800.
Capacità di immagazzinamento per modulo: 725.000 kiloquad.
Medico Olografico di Emergenza versione 1.
Network interno di comunicazione
Tipo di trasferimenti supportati: Dati, Video e Fonia.
Portata dei comunicatori personali: 800 chilometri.
Portata delle comunicazioni nave-superficie: da 42.000 a 100.000 chilometri.
Ampiezza di banda dati: 18,5 kiloquad/secondo.
Velocità trasmissioni subspaziali: Warp 9.9997.
Propulsione warp
Reattore Warp modello M/ARA Mark II.
Velocità di crociera: Warp 6.
Velocità massima: Warp 9.7.
Carburante (MRI): Deuterio Criogenico Supercritico.
Carburante (ARI): Anti-Idrogeno Criogenico Supercritico.
Elemento moderante della reazione M/AM: Dilitio Cristallino di quinta fase.
Integrazione dinamica del carburante: Collettore di Bussard Mark 3.
Propulsione subluce (impulso)
Carburante: Deuterio Criogenico Bifasico.
Reattori ad impulso: 24.
Gruppi di bobine di propulsione: 8.
Direzioni di orientamento selettivo della propulsione: 8.
Teletrasporto
Teletrasportatori per esseri viventi: 6, 12 in emergenza.
Teletrasportatori cargo: 4.
Armi
Batterie phaser: Tipo XII, 7,2 megawatt ciascuno.
Phaser personali: Tipo II, 0,2 megawatt ciascuno.
Tubi di lancio siluri: 3.
Numero massimo di siluri contemporanei: 12.
Varie
Quando viene impartito l'ordine «tutti ai posti di combattimento» viene alzato uno speciale campo di forza attorno al nucleo di curvatura (Nemesis).
La nave ha in dotazione una navetta privata del Capitano, alloggiata all'interno della parte ventrale della sezione a disco (Insurrection).
Disposizione dei servizi a bordo
Ponte 1: plancia, sala tattica, sala conferenze e osservazioni;
Ponte 2: sala riunioni, alloggi ufficiali;
Ponte 3: portelli d'attracco 1 (babordo), 2 (tribordo) e 3 (poppa), alloggi ufficiali, vip e ospiti;
Ponte 4: alloggi ufficiali, holodeck, hangar;
Ponte 5: alloggi ufficiali, nucleo principale del computer, palestra, hangar shuttle;
Ponte 6: controlli del nucleo principale del computer, stive 1 e 2, livello superiore dei nuclei del computer principale 1 e 2, livello superiore dell'hangar principale, motori ad impulso (babordo e tribordo);
Ponte 7: infermeria, ufficio dell'ufficiale medico capo, ufficio del consigliere, laboratori scientifici principali, nucleo del computer principale, motori ad impulso (babordo e tribordo), hangar principale;
Ponte 8: nucleo del computer principale, alloggi ufficiali inferiori ed equipaggio, laboratori scientifici secondari, motori ad impulso principali, phaser, ufficio del capo degli ufficiali tattici, prigione principale, controlli secondari delle armi, armeria secondaria, livello superiore manutenzione e supporto hangar, livello superiore sala di poppa, sale teletrasporto 1 e 2, holodeck 4 (First Contact);
Ponte 9: ponte ricreazione, alloggi, holodeck, portello d'attracco dorsale, supporto vitale, sale teletrasporto 3 e 4, livello inferiore manutenzione e supporto hangar, assemblaggio iniettore deuterio reattore materia/antimateria, sala di poppa, stiva;
Ponte 10: livello superiore area supporto sala macchine, controlli del deflettore secondario, alloggi, assemblaggio iniettore deuterio, nucleo del motore a curvatura, stiva;
Ponte 11: sala macchine, centro primario manutenzione e supporto, controlli lanciasiluri di prua, alloggi, cartografia stellare, controlli del deflettore, deflettore di navigazione secondario, nucleo del motore a curvatura, stiva, idroponia;
Ponte 12: livello inferiore sala macchine, compartimento dei sistemi primari di supporto, supporto vitale, alloggi, santabarbara anteriore di prua, secondo hangar, nucleo del motore a curvatura, lanciasiluri di prua;
Ponte 13: alloggi, stoccaggio del deuterio, distribuzione energia, ufficio dipartimento operazioni, lanciasiluri di prua, secondo hangar, deflettore principale, nucleo del motore a curvatura;
Ponte 14: alloggi, stiva principale, livello inferiore controlli siluri di prua, stoccaggio deuterio, attracco yacht del Capitano, secondo hangar, deflettore principale, nucleo del motore a curvatura;
Ponte 15: controlli del nucleo secondario del computer, alloggi, sale teletrasporto 5 e 6, controlli ed emettitore del raggio traente secondario di poppa, hangar, livello superiore sala macchine, manutenzione e supporto hangar, livello superiore nucleo secondario del computer, condotti di trasferimento del plasma, sala macchine, nucleo del motore a curvatura, deflettore principale;
Ponte 16: nucleo secondario del computer, hangar manutenzione shuttle principale, laboratori scientifici, sala macchine, nucleo del motore a curvatura, deflettore principale;
Ponte 17: nucleo secondario del computer, cartografia stellare, ufficio del capo degli ufficiali scientifici, microlaboratori, emettitore di poppa del raggio traente, nucleo del motore a curvatura, deflettore principale;
Ponte 18: controlli ed emettitore del raggio traente principale, controlli ambientali, controlli lanciasiluri di poppa, nucleo del motore a curvatura, deflettore principale;
Ponte 19: sale teletrasporto 7 e 8, gestione rifiuti, supporto vitale, lanciasiluri di poppa, santabarbara siluri, nucleo del motore a curvatura;
Ponte 20: prigione, armeria, centro di controllo dei condotti trasferimento dell'energia, supporto vitale, lanciasiluri di poppa, santabarbara siluri, nucleo del motore a curvatura;
Ponte 21: centro di supporto e manutenzione, sistemi di supporto secondari, generatori gravimetrici di polaroni, stoccaggio antimateria, emettitore di prua raggio traente, nucleo del motore a curvatura;
Ponte 22: stoccaggio antimateria: generatore antimateria, nucleo del motore a curvatura;
Ponte 23: iniettore antimateria, stoccaggio antimateria, reattori iniezione antimateria, nucleo del motore a curvatura;
Ponte 24: iniettore antimateria, stoccaggio antimateria.

U.S.S. ENTERPRISE

SOVEREIGN CLASS · SIXTH STARSHIP TO BEAR THE NAME
REGISTRY NUMBER NCC-1701-E · LAUNCHED STARDATE 49027.5
SAN FRANCISCO YARDS · UNITED FEDERATION OF PLANETS

STARFLEET
COMMAND
Rick Berman
Jonathan Frakes
Ronald D. Moore
Brannon Braga
Marty Hartsein
Peter Lauritson
Jerry Fleck
Debbie Schwah
Dave Rossi

YARD ENGINEERS
Mark Lannets
David Lackenmack
Rosemary Cremmons
Lloyd Barcult
Tom Cuang
Pat Hymyer
Terry Pradee
Judi Brown
David Takemura

STARFLEET DEVEL.
Herman Zimmerman
Ron Wilkinson
John Baver
Joseph Mussi
Bill Heckins
Linda King
Nancy Mickelberry
Penny Judag

PROPULSION SYS
Michael Westmore
Yakuta Tasseng
Deborah Lavenin
Sarah Shaw
Dean Wilson
Benjamin Betts
Lerry Mahrax
Tom Arp
Fren Leasure

SYSTEM MGMT
John M. Dryer
Bill Delan
Michael Okuda
Shawn Baders
John Jesselg
Denise Okuda
Doug Dexler
Anthony Fredriksen
James Van Over

RESEARCH & DEV
John Fuell
John Greesman
Bill George
Rick Sternbach
Richard Delgado
Matt Jefferies

CHIEF OF STAFF
Gene Roddenberry

"...to boldly go where no one has gone before"

Procedura di autodistruzione tratta dal romanzo Primo Contatto
Picard: Computer, avviare sequenza di autodistruzione, autorizzazione Picard 4-7 Alfa Tango.
Crusher: Computer, Comandante Beverly Crusher. Confermo sequenza autodistruzione, autorizzazione Crusher 2-2 Beta Charlie.
Worf: Computer, Tenente Comandante Worf. Confermo sequenza autodistruzione, autorizzazione Worf 3-7 Gamma Eco.
Computer: Autorizzazione di comando accettata. Attendo codice finale per iniziare sequenza autodistruzione.
Picard: Qui è il Capitano Jean-Luc Picard. Sequenza autodistruzione. Alfa-uno, quindici minuti, conto alla rovescia silenzioso. Abilitare.
Computer: Quindici minuti all'autodistruzione. Non ci saranno altri avvisi audio.
Purtroppo non è dato sapere quale sia la procedura per bloccare l'autodistruzione, in quanto in questo frangente è stata bloccata da un intervento diretto sulle funzionalità del computer di bordo.
Inizio della procedura tratta dai dialoghi di Nemesis
Picard: Computer: stand-by auto-destruct sequence Omega. Recognize voice pattern Jean-luc Picard authorization Alpha Alpha Three Zero Five.
In questo caso, il sistema di autodistruzione era offline.
Su questa pagina: AutodistruzioneTarga commemorativa
Link esterni: Memory AlphaWikiTrek

  
I dati di questa pagina sono stati aggiornati l'ultima volta il 24.1.2010 alle 15:42.
Sito membro della HyperAlliance.
Tutti i testi sono disponibili nel rispetto dei termini della GNU Free Documentation License.