HyperTrekSat'Rain (grafica), Luigi Rosa (CSS)EnterpriseSerie ClassicaSerie AnimataPhase IIThe Next GenerationDeep Space NineVoyagerFilmLibriTimeline di Star TrekPersonaggiSpecieOrganizzazioniSezione TecnicaPianetiFederazioneFlotta StellareAstronaviNavigazioneSezione MedicaRebooted universeUniverso dello SpecchioCastEventi TrekVarie
Ultime modifiche
Astronavi terrestri
Phoenix
Phoenix
La Phoenix è la prima nave spaziale costruita dai terrestri capace di velocità curvatura.
Concepita e realizzata da Zefram Cochrane e dal suo staff, tra cui Lily Sloane, viene costruita all'incirca dieci anni dopo la fine della Terza Guerra Mondiale in un complesso missilistico del Montana, nel nordamerica.
Cochrane sfrutta un missile Titan (residuato della guerra nucleare) sostituendo la testata bellica con un abitacolo in grado di contenere tre persone, utilizzando il nucleo atomico quale fonte d'energia per il primo motore CDP (Continuum Distortion Propulsion, propulsione a distorsione del continuum).
Lanciata il 4 Aprile 2063, la sua traccia di curvatura viene individuata dalla T'Plana-Hath, in ricognizione nel sistema solare terrestre, stabilendo così lo storico Primo Contatto con una civiltà aliena.
Anni dopo, la Phoenix è esposta allo Smithsonian Institute.
Tipo: Missile Titan V adattato
Dimensioni:: 32,91 metri di lunghezza totale, 3,35 metri di diametro massimo
Lunghezza della navetta: 14,63 metri
Lunghezza del propulsore: 18,28 metri
Equipaggio: 3
  • Cochrane e Sloane dicono di aver costruito la nave partendo da un razzo Titan V. Sorvolando sul fatto che quel modello non esiste, si può ragionevolmente supporre che non esisterà mai, in quanto la Lockheed-Martin ha dismesso questa famiglia di vettori a causa del loro alto costo e della loro tecnologia obsoleta. L'ultimo Titan ha volato il 19.10.2005 dal poligono militare Vandenberg. Il loro segmento di mercato è stato occupato dai razzi Atlas e Delta.
Su questa pagina: Note
Episodi: First Contact
Link esterni: Memory Alpha
Pianeti: Terra

  
I dati di questa pagina sono stati aggiornati l'ultima volta il 3.2.2010 alle 17:21.
Sito membro della HyperAlliance.
Tutti i testi sono disponibili nel rispetto dei termini della GNU Free Documentation License.