HyperTrekSat'Rain (grafica), Luigi Rosa (CSS)EnterpriseSerie ClassicaSerie AnimataPhase IIThe Next GenerationDeep Space NineVoyagerFilmLibriTimeline di Star TrekPersonaggiSpecieOrganizzazioniSezione TecnicaPianetiFederazioneFlotta StellareAstronaviNavigazioneSezione MedicaRebooted universeUniverso dello SpecchioCastEventi TrekVarie
Ultime modifiche
Armi
Dreadnought
Dreadnought
Missile sperimentale cardassiano usato come arma tattica negli anni attorno al 2370.
È dotato di autoguida anche a velocità warp e contiene una carica di 1.000 chilogrammi di antimateria e altrettanta materia, quanto basta per distruggere una piccola luna.
È dotato di un sistema elettronico tra i più sofisticati, adattabile, in grado di manovre evasive dotato di un sistema ridondante di backup che entra in funzione in caso di danneggiamento del sistema primario.
Il Dreadnought è dotato di un sistema di scansione del DNA per l'individuazione degli intrusi.
Torres e Chakotay avevano catturato un esemplare di questo ordigno. Dopo aver superato tutte le difese, il missile avrebbe dovuto esplodere, ma per un guasto del suo detonatore si è messo in orbita dopo aver rimbalzato nell'atmosfera.
Torres ha raggiunto l'interno del missile e ne ha modificato il programma, fornendolo di un sistema di valutazione statistica in modo da elaborare sempre nuove soluzioni tattiche e aggiungendo un dispositivo che proietta un falso bersaglio a 100.000 chilometri di distanza. Questo ordigno riprogrammato avrebbe dovuto distruggere il deposito di carburante cardassiano su Aschelan V, ma è stato catturato dal raggio del Caretaker e trasportato nel quadrante Delta, dove ha localizzato Rakosa V, un pianeta molto simile ad Aschelan V, e, scambiandolo per esso, ha tentato di distruggerlo. Grazie all'intervento di Torres la minaccia è stata sventata.
Il Dreadnought maschera la propria traccia con un campo magnetico randomizzato, ma può essere rintracciato modificando opportunamente i sensori di navigazione ed eludendo il falso bersaglio attraverso una scansione di emissioni neutriniche con un raggio di 100.000 chilometri.
Un possibile punto vulnerabile è l'emettitore di scariche toroniche. Se si riesce a farlo funzionare a pieno regime, il nucleo del reattore si dovrebbe destabilizzare per 30 secondi. A quel punto un singolo raggio tachionico potrebbe penetrare nel nucleo e distruggerlo.
Attaccando alle spalle il missile esso reagirà emettendo le scariche toroniche.
Computer con voce cardassiana: Cardassian ATR4017. Attempting to activate systems.
Torres: I never thought I'd be glad to hear that voice again.
Computer con voce maquis: Voice analyzer functioning. Unable to identify.
Computer con voce cardassiana: Attempting to activate systems.
Computer con voce maquis: No additional presence detected.
Torres: Check those diagnostics, Dreadnought. You're talking to yourself. I believe you're having an identity crisis. [T:36:41] [Dreadnought]
Su questa pagina: CitazioniNote
Episodi: Dreadnought
Link esterni: WikiTrek
Pianeti: Alfa 441Aschelan VRakosa V
Specie: Cardassiani

  
I dati di questa pagina sono stati aggiornati l'ultima volta il 17.8.2006 alle 17:33.
Sito membro della HyperAlliance.
Tutti i testi sono disponibili nel rispetto dei termini della GNU Free Documentation License.