HyperTrekSat'Rain (grafica), Luigi Rosa (CSS)EnterpriseSerie ClassicaSerie AnimataPhase IIThe Next GenerationDeep Space NineVoyagerFilmLibriTimeline di Star TrekPersonaggiSpecieOrganizzazioniSezione TecnicaPianetiFederazioneFlotta StellareAstronaviNavigazioneSezione MedicaRebooted universeUniverso dello SpecchioCastEventi TrekVarie
Ultime modifiche
Episodio di EnterprisePrima stagione
Vox Sola Desert Crossing
Fallen Hero
Numero di produzione23
Sequenza di trasmissione23
Data di prima trasmissione su UPN08.05.2002
Data della prima trasmissione su La 729.02.2004
VHS britannica dell'episodio1.12 (PG)
StoriaRick Berman
Brannon Braga
Chris Black
SceneggiaturaAlan Cross
RegiaFallen Hero
MusicaDavid Bell
Titolo italianoLa caduta di un eroe
Titolo tedescoGefallene Heldin (Eroe caduto)
Titolo brasilianoHerói Decadente
Ambasciatore V'LarFionnula Flanagan
Amm. Maxwell ForrestVaughn Armstrong
Capitano mazaritaJohn Rubinstein
HaynemJef Ayres
Ufficiale mazaritaJ. Michael Flynn
Capitano vulcanianoDennis Howard
9 febbraio 2152: Quando un'ambasciatrice vulcaniana viene accusata di una condotta criminale, all'Enterprise viene richiesto di trasportarla su Vulcano. Dopo un attacco da parte di una specie aliena, T'Pol difende l'ambasciatrice e, per la prima volta, chiede l'aiuto del Capitano Archer.
  • L'Enterprise raggiunge per la prima volta la velocità di warp 5; in Similitude Trip prova, senza successo, a modificare il motore per mantenere warp 5 per un tempo prolungato.
  • Si sente per la prima volta il saluto vulcaniano.
  • T'Pol, preoccupata per il morale dell'equipaggio, propone una licenza di sbarco su Risa, che si trova nelle vicinanze. Il Capitano accetta la proposta, ma lo sbarco deve essere rimandato a causa della missione per conto dei Vulcaniani.
  • Scopriamo che la bevanda preferita di Archer è il tè freddo aromatizzato con il frutto della passione.
  • Quando V'Lar sale a bordo dell'Enterprise e tende la mano ad Archer, la porta alle sue spalle dalla quale è entrata è chiusa; nell'inquadratura successiva la porta è inspiegabilmente aperta.
  • Alla fine l'incrociatore vulcaniano fa fuoco sulle tre navi aliene, ma anche l'Enterprise è scossa dalle esplosioni. Le vibrazioni delle esplosioni non possono trasmettersi dalle navi colpite fino all'Enterprise attraverso lo spazio vuoto e l'energia delle esplosioni è troppo bassa perché l'energia cinetica della materia espulsa provochi una simile reazione all'Enterprise.
  • Ad un certo punto Mayweather porta l'Enterprise a curvatura 4,8 e i Mazariti, secondo le rilevazioni di Reed, inseguono a 4,9. Facciamo un po' di calcoli. Utilizzando la scala della Serie Classica si ricaviamo le seguenti uguaglianze 4,8w = 110,6c e 4,9w = 117,6c. Reed dice che i Mazariti si trovano a 20.000 km, poi circa un secondo dopo a 15.000 km. Questo significa che i Mazariti guadagnano circa 5.000 km/s sull'Enterprise. Ma in realtà dovrebbero guadagnare quasi cinquecento volte tanto: (117,6 - 110,6)c * 1 s = 2.100.000 km/s.
  • In occasione della prima trasmissione in Italia, questo episodio è stato trasmesso senza i titoli di coda ed è stato unito a Desert Crossing, privato sia della sigla iniziale sia dei titoli di coda, e a Two Days and Two Nights privato della sigla iniziale.
T'Pol: It's my understanding that your mating ritual is effective in easing tension.
T'Pol: If you are wearing that to impress the women on Risa, you may as well stay on board.
Tucker: Rule One: You've got to be seen to get noticed and I plan on getting noticed.
Tucker: You really enjoy this, don't ya?
Reed: Replacing power couplings? Hardly.
Tucker: No, I mean having people shoot at us.
Reed: If you must know, I much prefer the shooting-back part.
Tucker: I don't know how much more I can give ya.
Archer: It's called a «warp five engine».
Tucker: On paper!
Su questa pagina: BlooperCitazioniIn questo episodio...TramaVersione italianaYATI
Astronavi: Sh'Raan
Link esterni: WikiTrek
Pianeti: Mazar
Specie: MazaritiVulcaniani

  
I dati di questa pagina sono stati aggiornati l'ultima volta il 30.10.2010 alle 5:35.
Sito membro della HyperAlliance.
Tutti i testi sono disponibili nel rispetto dei termini della GNU Free Documentation License.