HyperTrekSat'Rain (grafica), Luigi Rosa (CSS)EnterpriseSerie ClassicaSerie AnimataPhase IIThe Next GenerationDeep Space NineVoyagerFilmLibriTimeline di Star TrekPersonaggiSpecieOrganizzazioniSezione TecnicaPianetiFederazioneFlotta StellareAstronaviNavigazioneSezione MedicaRebooted universeUniverso dello SpecchioCastEventi TrekVarie
Ultime modifiche
Film
Star Trek - The Motion Picture Star Trek III - The Search for Spock
Star Trek II - The Wrath of Khan
Data della premiere americana04.06.1982
StoriaHarve Bennett
Jack B. Sowards
ScreenplayJack B. Sowards
RegiaNicholas Meyer
MusicaJames Horner
ProduttoreRobert Sallin
Produttore esecutivoHarve Bennett
Produttore associatoWilliam F. Phillips
Consulente esecutivoGene Roddenberry
Costo di produzione12 milioni di dollari
Incassi al botteghino80 milioni di dollari
Durata113 minuti (USA)
108 minuti (UK)
Titolo italianoStar Trek II - L'ira di Khan
Titolo spagnoloLa Ira de Khan
Titolo franceseStar Trek II: La colère de Khan
Titolo tedescoDer Zorn des Khan
Titolo giapponeseKaan no Gyakushu (L'ira di Khan)
Titolo portogheseJornada nas Estrelas II: A Ira de Khan
SonoroDolby
Effetti specialiIndustrial Light & Magic
Rating americanoPG
Titolo provvisorioStar Trek II: The Undiscovered Country
Star Trek II: The Vengeance of Khan
Star Trek: The Wrath of Khan
Amm. James Tiberius KirkWilliam Shatner
Cadetto Peter PrestonIke Eisenmann
Cap. Clark TerrellPaul Winfield
Cap. SpockLeonard Nimoy
Commander BeachPaul Kent
Commander KyleJohn Winston
Dr. David MarcusMerritt Butrick
Dr. Leonard McCoyDeForest Kelley
Dr. Carol MarcusBibi Besch
Hikaru SuluGeorge Takei
JeddaJohn Vargas
JoaquimJudson Scott
Khan Noonien SinghRicardo Montalban
MadisonRussell Takaki
MarchKevin Sullivan
Montgomery ScottJames Doohan
Pavel ChekovWalter Koenig
Ten. J.G. SaavikKirstie Alley
Nyota UhuraNichelle Nichols
CadettoNicholas Guest
Todd Bryant
SottufficialeJoel Marstan
StuntSteve Blalock
Janet Brady
Jim Burk
Diane Carter
Tony Cecere
Ann Chatterton
Gary Combs
Gilbert Combs
Jim Connors
Bill Couch, Jr.
Bill Couch, Sr.
Eddy Donno
John Eskobar
Allan Graf
Chuck Hicks
Tommy J. Huff
Hubie Kerns, Jr.
Paula Moody
Tom Morga
Beth Nufer
Mary Peters
Ernest Robinson
John Robotham
Jim Washington
Mike Washlake
George P. Wilbur
Voce dell'altoparlanteDavid Ruprecht
Voce del computerMarcy Vosburgh
Voce della planciaTeresa E. Victor
Voce della radioDianne Harper
Coordinatore degli stuntBill Couch
Data Stellare 8130.3: Durante una crociera di addestramento per i cadetti dell'Accademia della Flotta Stellare, l'Enterprise deve far fronte ad un attacco portato da Khan Noonien Singh, un vecchio nemico di Kirk, il quale si è impadronito del Genesis.
  • Il titolo The Vengeance of Khan era stato scartato perché in quel periodo era in produzione il seguito di Star Wars il cui titolo provvisorio era Revenge of the Jedi e i due film sarebbero usciti quasi nel medesimo periodo. Alla fine, entrambi hanno cambiato nome.
  • Nella biblioteca di Khan nella sua baracca di Ceti Alfa V ci sono molti libri, tra cui King Lear e Moby Dick; molte delle citazioni di Khan sono tratte proprio da queste due opere. In particolare, il monologo finale di Khan è identico alle ultime parole del Capitano Ahab, protagonista dell'opera di Melville.
  • In una delle stesure preliminari della storia, al posto di Carol Marcus c'era Janet Wallace, una ex fiamma di Kirk vista in The Deadly Years.
  • Per realizzare la sequenza dell'esplosione di Genesis la ILM ha noleggiato il Cow Palace di San Francisco: il soffitto è stato ricoperto da un telo nero e la camera è stata messa sul pavimento con l'obbiettivo rivolto verso l'alto. L'esplosione è avvenuta sulla verticale della camera in modo tale che i detriti fossero diretti proprio contro la stessa. Per filmare questa scena, è stata costruita una macchina da presa munita di un prisma rotante che ha permesso di aumentare il tempo di esposizione del fotogramma senza dover diminuire la velocità di scorrimento della pellicola. La cinepresa girava a 2.500 fotogrammi al secondo, quindi l'esplosione che in realtà è durata 1 secondo e 20 decimi, una volta proiettata a velocità normale è risultata lunga 1 minuto e 40 secondi.
  • Dopo la morte di Spock, David Marcus rivolge a Kirk le stesse parole che l'Ammiraglio ha detto a Saavik dopo aver fallito il test della Kobayashi Maru, «Sapere affrontare la morte è importante almeno quanto affrontare la vita».
  • Il siluro fotonico è stato disegnato da Joe Jennings, che ha progettato anche le pareti dei corridoi delle astronavi della Flotta utilizzando delle scatole usate per l'imballaggio di lampade a fluorescenza. Le pareti sono quindi state realizzate utilizzando come stampo l'imballo di cartapesta dei neon. La stessa tecnica e gli stessi materiali sono stati utilizzati anche in The Next Generation e nelle serie successive.
  • Dati tecnici delle riprese:
    • Laboratorio: Movielab, New York, USA
    • Formato dei negativi: 35 mm
    • Riprese: Panavision (anamorfica)
    • Formato della pellicola: 35 mm
    • Aspect Ratio: 2.35:1
  • La forma della macchia di sangue sulla divisa di Kirk cambia in continuazione.
  • Durante il primo incontro tra l'Enterprise e la Reliant quando viene inquadrata l'Enterprise dal visore della Reliant si vedono le stelle muoversi all'indietro, come se la Reliant stesse andando lentamente in retromarcia, mentre Saavik ha semplicemente ordinato di rallentare, non di invertire la direzione.
  • INTRUDER ALERTQuando Kirk non riceve risposte dalla Reliant ordina di alzare gli scudi, ma curiosamente compare su un monitor la scritta «INTRUDER ALERT» (vedi foto).
  • In alcune scene nello spazio si possono notare le stelle attraverso le parti più scure delle gondole della Reliant.
  • Quando Chekov comunica a Carol Marcus che sta per arrivare su Regula 1 per prendersi il Genesis uno dei tecnici in secondo piano reagisce troppo presto con rabbia alla notizia.
  • Quando Kirk, Spock e McCoy accedono al rapporto sul progetto Genesis, la presentazione viene mostrata su uno schermo che quando viene ripreso in primo piano presenta sui lati delle particolari strutture metalliche. Quando però la presentazione termina e lo schermo viene visto in secondo piano in un'inquadratura di Kirk, quelle strutture non si vedono più.
  • Quando viene abbordata Regula 1 Kirk ordina che i phaser siano regolati per stordire e sembra che Kirk e Saavik abbiano i phaser regolati in quel modo, come indicato da una singola luce accesa sull'arma. Tuttavia sul phaser di McCoy si accendono e si spengono tutte le luci in sequenza ciclica, proprio come sul phaser di Terrell con il quale viene ucciso prima un membro del team di Regula 1 e poi Terrell stesso.
  • Durante la battaglia finale, Khan rimuove dei detriti che coprono il corpo di un suo compagno, questi dice qualche parola e poi muore. Quando Khan si avvicina al corpo senza vita del compagno, gli occhi del cadavere seguono la faccia di Khan e si chiudono quando Khan abbraccia il corpo del compagno.
  • Appena dopo aver stordito McCoy con una stretta vulcaniana, Spock dice «I'm sorry doctor, I have no time to discuss this logically». Quando si appresta a trasferire il proprio katra in McCoy, il dottore, ancora svenuto, apre gli occhi e guarda la mano di Spock che si sta avvicinando.
  • Quando Kirk arriva nella sezione tecnica dove si trova Spock poco prima della sua morte, la giacca della sua uniforme è allacciata, ma subito dopo, quando McCoy e Scott lo trattengono, la giacca è slacciata.
  • Durante la carrellata finale nella jungla si può notare in basso a sinistra un'autostrada con delle auto che passano.
  • Nel simulatore Saavik dice di trovarsi presso il sistema Gamma Hydra quando viene attaccata dagli incrociatori klingon. Tuttavia in The Deadly Years si dice che Gamma Hydra si trova presso il confine romulano.
  • Khan dice a Chekov «I never forget a face» riferito al fatto che Chekov ha fatto parte dell'equipaggio dell'Enterprise. Tuttavia quando il Botany Bay è stato trovato da Kirk, Chekov non faceva ancora parte dell'equipaggio dell'Enterprise.
  • Saavik avverte che i visori e il computer tattico non funzioneranno nella Mutara Nebula; Sulu ha qualche difficoltà a localizzare e a colpire la Reliant, ma i sensori di Spock riescono ad individuare i motori ad impulso della Reliant e danno una lettura chiara dell'onda Genesis. Più tardi Chekov non solo piazza tre centri con i phaser contro la Reliant, ma ne conosce anche l'esatta distanza dall'Enterprise (4.000 Km) prima che il Genesis esploda.
  • Saavik, sempre a proposito della Mutara Nebula, afferma che gli scudi non funzionano al suo interno, tuttavia l'Enterprise entra in warp all'interno della Nebula malgrado il fatto che i deflettori di navigazione siano del tutto simili agli scudi.
  • Come mai nessuno della Reliant si accorge prima di atterrare su Ceti Alfa V che nel sistema Ceti Alfa manca un pianeta?
  • Come mai la capsula con il corpo di Spock non ha incendiato la vegetazione quando è atterrata?
  • McCoy dice che il messaggio riassuntivo sul progetto Genesis è stato registrato circa un anno prima. Ma la data stellare vista sullo schermo è 7130.4, precedente agli eventi del primo film, che ha data stellare 7412.6.
  • Khan dice che Kirk lo ha abbandonato lì quindici anni prima, ma in realtà gli anni sono diciotto, in quanto Space Seed si svolge nel 2267 mentre questo film si svolge nel 2285.
  • Nella scena in cui Chekov e Terrell vengono catturati da Khan, Chekov fa due volte riferimento agli eventi di Space Seed chiamando Kirk «comandante» anziché «capitano».
  • Quando Saavik chiama Uhura dall'interno di Regula 1, la chiama «capitano» anziché «comandante».
  • All'inizio del film Saavik dice che la data stellare è «Ottanta uno trenta punto tre» invece di «Ottantuno trenta punto tre». Detta così sembra che la data stellare sia 80130.3.
  • Il discorso iniziale tra Spock e Saavik su Kirk in originale avviene in vulcaniano con sottotitoli in inglese. Nella versione italiana il dialogo è stato doppiato lasciando in sottofondo l'audio vulcaniano.
  • Ci sono alcune traduzioni inusuali:
    • Teletrasporto -> trasportatori.
    • Scudi -> schermi.
    • Siluri -> torpedini.
    • Manovre evasive -> manovre di evasione.
    • Phaser -> fasatori.
    • Tricorder viene pronunciato così come si scrive.
    • Vulcaniano -> vulcan.
    • Motori -> energizzatori.
    • Curvatura -> è stato lasciato warp.
    • Sala macchine -> sala motori.
    • Visore -> visuale.
  • Nomination nel 1983 al premio Hugo nella categoria «Best Dramatic Presentation».
Kirk: Oh, by the way, thank you for this.
Spock: I know of your fondness for antiques.
Kirk: «It was the best of times, it was the worst of times». A message, Spock?
Spock: None that I'm conscious of. Except of course, «Happy birthday». Surely, «the best of times».
Spock: If I may be so bold, it was a mistake for you to accept promotion. Commanding a starship is your first, best destiny. Anything else is a waste of material.
McCoy: Damnit Jim, what the hell's the matter with you? Other people have birthdays, why are we treating yours like a funeral?
Saavik: He's never what I expect, sir.
Spock: What surprises you, Lieutenant?
Saavik: He seems so... human.
Spock: Nobody's perfect, Saavik.
Chekov: Botany Bay? Botany Bay! Oh no. We've got to get out of here, now. Damn... Hurry! Hurry!
Kirk (a Saavik): As your trainer says, there's always a way out.
Kirk: I don't like no-win situations.
Kirk: Khan, you bloodsucker! You're gonna have to do your own dirty work now, do you hear me? Do you?
Khan: I've done far worse than kill you: I've hurt you. And I wish to go on hurting you. I shall leave you as you left me, as you left her: marooned for all eternity in the center of a dead planet, buried alive.
McCoy: Where are we going?
Kirk: Where they went.
McCoy: Suppose they went nowhere?
Kirk: Then this will be your big chance to get away from it all.
Saavik: You lied.
Spock: I exaggerated.
Khan: Ah Kirk, my old friend. Do you know the Klingon proverb that tells us revenge is a dish that is best served cold? It is very cold in space.
McCoy: Logic? My God! The man's talking about logic! We're talking about universal Armageddon!
Khan: He tasks me! He tasks me! And I shall have him. I'll chase him round the moons of Nibia and round the Antares maelstrom and round perdition's flames before I give him up!
Spock: In any case, were I to invoke logic, logic clearly dictates that the needs of the many outweight the needs of the few.
Kirk: Or the one.
Kirk: There's a man out there I haven't seen in fifteen years who's trying to kill me. You show me a son that'd be happy to help him. My son. My life that could have been and wasn't. And what am I feeling? Old... worn out.
Khan: No... You can't get away... From hell's heart, I stab at thee... For hate's sake... I spit my last breath at thee!
Kirk (a Saavik): As your teacher Mister Spock is fond of saying: I like to think that there always are possibilities.
Spock (a McCoy): Remember.
Spock: I never took the Kobayashi Maru test... until now. What do you think of my solution?
Kirk: Spock!
Spock: I have been... and always shall be... your friend... Live long and prosper.
McCoy: He's really not dead. As long as we remember him.
Kirk: We are assembled here today to pay final respects to our honored dead. And yet, it should be noted, that in the midst of our sorrow, this death takes place in the shadow of new life, the sunrise of a new world, a world that our beloved comrade gave his life to protect and nourish. He did not feel this sacrifice a vain or empty one, and we will not debate his profound wisdom at these proceedings. Of my friend, I can only say this: of all the souls I have encountered in my travels, his was the most... human.
  • La specie di Jedda è citata nello script. [Jedda]
Su questa pagina: BlooperCitazioniNotePremiRiciclatiScriptTramaVersione italianaYATI
Armi: Siluri
Basi stellari: Regula 1
Link esterni: Memory AlphaIMDb
Pianeti: Ceti Alfa VCeti Alfa VIGenesisRegula
Sezione medica: Retnax V

  
I dati di questa pagina sono stati aggiornati l'ultima volta il 26.8.2009 alle 14:46.
Sito membro della HyperAlliance.
Tutti i testi sono disponibili nel rispetto dei termini della GNU Free Documentation License.