HyperTrekSat'Rain (grafica), Luigi Rosa (CSS)EnterpriseSerie ClassicaSerie AnimataPhase IIThe Next GenerationDeep Space NineVoyagerFilmLibriTimeline di Star TrekPersonaggiSpecieOrganizzazioniSezione TecnicaPianetiFederazioneFlotta StellareAstronaviNavigazioneSezione MedicaRebooted universeUniverso dello SpecchioCastEventi TrekVarie
Ultime modifiche
Fumetti Serie Classica
Star Trek Gold Key Collection 4
Star Trek Gold Key Collection 4
DisegniAlberto Giolitti
Giovanni Ticci
TraduzioneFabio Gamberini
Numero di pagine dell'edizione italiana112
Edizione italianaFree Books, 2005
ISBN/ISSN dell'edizione italiana88-89206-57-8
Raccolta delle seguenti storie originali:
  • Star Trek #13 (Dark Traveler), Gold Key, Febbraio 1972
  • Star Trek #14 (The Enterprise Mutiny), Gold Key, Maggio 1972
  • Star Trek #15 (Museum at the end of Time), Gold Key, Agosto 1972
  • Star Trek #16 (Day of the Inquisitors), Gold Key, Novembre 1972
Il viaggiatore oscuro
L'Enterprise sta incrociando il pianeta deserto Zeron II quanto Spock capta con i sensori una potente sorgente energetica sul pianeta. In men che non si dica uno strano individuo incappucciato con un mantello nero brandente uno scettro appare sul ponte della nave e ne prende il controllo.
L'ammutinamento dell'Enterprise
L'Enterprise è in ricognizione sul pianeta Beta II alla ricerca di minerali preziosi, Kirk e Spock dividono le loro squadre per aumentare le probabilità di portare a buon fine la missione. Purtroppo la squadra comandata da Kirk viene attaccata da una gigantesca creatura e solo grazie all'intervento tempestivo di Spock il Capitano riesce a salvarsi. Rientrati sull'astronave tutto sembra dimenticato ed all'Enterprise viene assegnata un'importante missione diplomatica: scortare l'ambasciatore di Omega sul suo pianeta natale. Durante il viaggio però il Capitano ha qualcosa di strano e non si comporta come al solito.
Il Museo alla fine del Tempo
L'Enterprise è all'inseguimento di un incrociatore klingon quando viene intrappolata in una tempesta formata da vortici di nodi stellari. Tutto sembra perduto ma grazie all'arguzia del Capitano Kirk la nave riesce a salvarsi assecondando le circonvoluzioni della tempesta. Appena il tempo di rilassarsi per lo scampato pericolo che Spock fa un'inquietante scoperta: l'Enterprise non si trova in nessun luogo.
Il giorno degli Inquisitori
McCoy, Spock, Kirk e Chekov assieme all'ufficiale per le pubbliche relazioni Claire stanno tornando sull'Enterprise a bordo della Galileo dopo un incontro diplomatico su Tarsus IV. Il viaggio sembra essere dei più tranquilli quando la navetta vine improvvisamente investita da un grappolo di meteoriti. Lo scontro con le meteoriti porta completamente fuori rotta la Galileo che rimane pesantemente danneggiata. La navetta oramai troppo danneggiata per rispondere correttamente ai comandi resta intrappolata nell'attrazione gravitazionale di un pianeta di classe M e precipita rovinosamente sulla sua superficie. Tutti i membri dell'equipaggio sono salvi ma la navetta e la radio di bordo sono distrutte.
  • In fondo al volume c'è una scheda di Kirk completamente in disaccordo con quanto si vede nei telefilm.
  • L'ammutinamento dell'Enterprise: Spock chiama Kirk per nome.
  • L'ammutinamento dell'Enterprise: Vengono citati i triboli.
  • Il Museo alla fine del Tempo: Uno degli astronauti dispersi trovati da Kirk nel limbo si chiama J'Karl.
  • L'ammutinamento dell'Enterprise: Quando Scott facente funzione di comandante è seduto sulla poltrona del Capitano utilizza un comunicatore portatile al posto di quello incorporato nel bracciolo della poltrona.
  • L'ammutinamento dell'Enterprise: I Klingon hanno un aspetto diverso da quelli visti nella Serie Classica.
  • Il giorno degli Inquisitori: La Prima Direttiva viene completamente ignorata.
Su questa pagina: NoteYATI
Link esterni: WikiTrek

  
I dati di questa pagina sono stati aggiornati l'ultima volta il 20.10.2006 alle 13:05.
Sito membro della HyperAlliance.
Tutti i testi sono disponibili nel rispetto dei termini della GNU Free Documentation License.