HyperTrekSat'Rain (grafica), Luigi Rosa (CSS)EnterpriseSerie ClassicaSerie AnimataPhase IIThe Next GenerationDeep Space NineVoyagerFilmLibriTimeline di Star TrekPersonaggiSpecieOrganizzazioniSezione TecnicaPianetiFederazioneFlotta StellareAstronaviNavigazioneSezione MedicaRebooted universeUniverso dello SpecchioCastEventi TrekVarie
Ultime modifiche
Cast - S
Patrick Stewart
Patrick Stewart
Patrick Stewart è nato il 13 luglio 1940 a Mirfield, nel nord dell'Inghilterra, dove aveva incominciato una carriera di giornalista.
Sin da giovane, però, il suo hobby preferito era recitare: per qualche sera la settimana interpretava ruoli eccitanti e avventurosi nelle numerose compagnie teatrali dilettanti della sua cittadina. Incoraggiato dagli insegnanti, all'età di dodici anni dimostrò di avere del vero talento. Nonostante i suoi genitori non fossero del tutto contenti di questa sua passione, Patrick non si lasciò scoraggiare. La sua fortuna fu quella di trovarsi in una parte dell'Inghilterra dove la recitazione non era considerata un'attività eccentrica e così lasciò il suo lavoro di giornalista per intraprendere la carriera di attore. Tra l'altro recitò anche al Bristol Old Vic Theatre. Patrick Stewart è oggi considerato uno dei migliori attori inglesi ed ha al suo attivo un curriculum invidiabile. Oltre ad aver recitato per venticinque anni nella prestigiosa Royal Shakespeare Company interpretando i ruoli più importanti della produzione del celeberrimo drammaturgo, ha lavorato in alcune produzioni della BBC: I, Claudius, Tinker, Tailor, Soldier, Spy, Smiley's People (La Talpa), e Little Lord Fauntleroy (Il Piccolo Lord). La sua partecipazione a produzioni su grande schermo è limitata, ma tre dei film che ha girato appartengono al genere fantascientifico/fantasy: ha interpretato Lord Leondegrance in Excalibur (1981), il dottor Armstrong in Lifeforce (Space Vampires, 1986) e Gurney Halleck in Dune di David Lynch (1984).
La lunga esperienza teatrale di Stewart ha modellato la sua voce in modo raffinato ed è proprio la sua voce che lo ha portato sulla poltrona centrale dell'Enterprise. Stewart stava infatti aiutando un amico professore di UCLA, durante una conferenza universitaria leggendo alcuni passi esplicativi tratti dai classici della letteratura drammatica. Tra il pubblico di quella conferenza si trovava anche Robert Justman (uno dei produttori di The Next Generation) insieme alla moglie. Appena sentita la voce di questo attore, senza nenemmeno aver avuto la possibilità di osservarlo con attenzione, Robert ha esclamato a sua moglie: «Abbiamo trovato il nostro nuovo Capitano!».
Nel marzo 2000 in un'intervista Patrick Stewart ha rivelato qualche curioso particolare riguardo a come e perché ha accettato il ruolo di Picard: «I was assured that it wouldn't be successful - that was the only reason I did it. I was so naive. I thought I was looking at six months work, and it wasn't until they offered it to me that my agent spelled out it was a six-year commitment. [...] I was horrified. I had things to do, my wife and children were in England, but everyone said, 'Don't worry, it's a nice idea but it's not going to work. You cannot revive something that has become such an icon in the entertainment business.'»
Produttore associato: Insurrection
  • Honorary Associate Artist della Royal Shakespeare Company.
  • London Fringe Best Actor Award nel 1986 per la sua interpretazione teatrale di Who's Afraid of Virginia Woolf? (Chi ha paura di Virginia Wolf?).
  • New York Theater Critics Drama Desk Award nel 1993 nella categoria «Best Solo Performance» per A Christmas Carol.
  • Laurence Olivier Award nel 1994 nella categoria «Best Entertainment» per A Christmas Carol.
  • Votato «Most Bodacious male on TV 1993» dai lettori di TV Guide.
  • Nel giugno 1996 nella famosa Walk of Fame di Hollywood è stata messa una stella con il nome di Patrick Stewart.
Su questa pagina: Premi

  
I dati di questa pagina sono stati aggiornati l'ultima volta il 21.1.2006 alle 7:09.
Sito membro della HyperAlliance.
Tutti i testi sono disponibili nel rispetto dei termini della GNU Free Documentation License.