HyperTrekSat'Rain (grafica), Luigi Rosa (CSS)EnterpriseSerie ClassicaSerie AnimataPhase IIThe Next GenerationDeep Space NineVoyagerFilmLibriTimeline di Star TrekPersonaggiSpecieOrganizzazioniSezione TecnicaPianetiFederazioneFlotta StellareAstronaviNavigazioneSezione MedicaRebooted universeUniverso dello SpecchioCastEventi TrekVarie
Ultime modifiche
Episodio di The Next GenerationPrima stagione
The Last Outpost Lonely Among Us
Where No One Has Gone Before
Numero di produzione106
Sequenza di trasmissione6
Week Of della prima trasmissione USA26.10.1987
Data della prima trasmissione su Italia Uno07.07.1992
Codice del The Next Generation Companionwn
DVD europeo in cui è presente l'episodio2
VHS britannica dell'episodio3 (PG)
StoriaDiane Duane
Michael Reaves
RegiaRob Bowman
MusicaRon Jones
Titolo italianoDove nessuno è mai giunto prima
Titolo spagnoloDonde nadie ha podido llegar
Titolo franceseOù l'homme surpasse l'homme
Titolo tedescoDer Reisende (Il viaggiatore)
Titolo giapponeseUchu no Hate kara Kita Otoko (Man Come from Edge of Universe)
Titolo brasilianoOnde Ninguém Jamais Esteve
Titolo provvisorioWhere None Have Gone Before
Data delle versioni dello script30.07.1987
ViaggiatoreEric Menyuk
Ten. J.G. KosinskiStanley Kamel
Yvette Gessard PicardHerta Ware
Ten. Com. ArgyleBiff Yeager
MarinaioCharles Dayton
BallerinaVictoria Dillard
Data Stellare 41263.1: L'Enterprise imbarca il Tenente Kosinski, un esperto di propulsione warp che sostiene, non senza una certa arroganza, di riuscire a spingere i motori ben oltre i limiti attuali. Kosinski è affiancato da un enigmatico assistente che stringe immediatamente amicizia con Wesley.
  • L'ingegnere capo dell'Enterprise è il Tenente Comandante Argyle [T:02:04].
  • Si dice che in tre secoli la Flotta Stellare ha esplorato l'11% della Via Lattea [T:15:08]; in The Dauphin Wesley dirà che è stato esplorato il 19%.
  • Si vede la madre di Picard [T:23:24].
  • La «fine dell'universo» è opera di Robert Legato che ha ottenuto gli effetti utilizzando i giochi di riflessione creati dalla luce su una superficie d'acqua nella propria cantina. Robert ha eseguito una ripresa multipla filtrata attraverso del mylar utilizzando delle serie di luci per gli alberi di Natale come lampi intermittenti.
  • I gradi di Kosinski sono stranamente di forma quadrata e non si vedono in nessun altro episodio [T:05:47].
  • Dopo il primo salto dell'Enterprise si vede un panorama stellare piuttosto variegato e proprio di fronte alla nave si distingue chiaramente Centaurus A, NGC5128 [T:11:21].
  • Il targ di Worf è in realtà un cinghiale selvatico russo, di nome Marilou (ovviamente mascherato a dovere), che ha lasciato una bella macchia sulla moquette del set, che è durata per tutta la prima stagione [T:20:21].
  • Nella prima stesura della storia, Kosinski era il responsabile sia degli effetti warp sia dell'incidente. Le allucinazioni di cui soffre l'equipaggio sarebbero dovute essere molto più bizzarre ed era prevista anche un'apparizione di Jack Crusher a Picard e Beverly.
  • Il regista Rob Bowman (allora solo ventottenne) era stato chiamato per sostituire Daniel Petrie, chiamato a dirigere il film Mistic Pizza. Questo è stato il primo incarico come regista di Rob Bowman e il suo desiderio di fare bella figura era tale che si è preparato per venti giorni prima di iniziare le riprese.
  • La storia è un adattamento del romanzo The Wounded Sky.
  • Malgrado Diane Duane e Michael Reaves siano citato come autori, la storia è stata completamente riscritta da Maurice Hurley. Sul sito di Michael Reaves si può trovare un riferimento alla storia originale.
  • Sull'etichetta della porta della sala teletrasporto 3 c'è il numero (della stanza) 2054 (20 + 54 = 74) [T:03:27]
  • Sul monitor alle spalle di Argyle, il secondo numero dall'alto è 947 [T:09:15], [T:09:26] e [T:09:57]
  • Quando Kosinski inizia i suoi esperimenti sul propulsore a curvatura dell'Enterprise, la nave si avvia a warp 1.5, ma non è stato aggiunto l'effetto speciale del lampo Cherenkov [T:09:34].
  • Appena dopo il primo esperimento, Data dice che una trasmissione subspaziale impiegherebbe «51 years, 10 months and 9 weeks» per raggiungere il territorio federale dalla loro attuale posizione. Però 9 settimane sono due mesi abbondanti, perché non li ha sommati ai mesi? [T:12:58]
  • Quando un marinaio è intrappolato dalle fiamme generate da un proprio pensiero, Picard, incontrandolo, riesce a vederle anche lui [T:35:21], mentre nelle altre occasioni (come ad esempio quando ha visto l'ufficiale danzare [T:23:03], o i due marinai fuggire nel corridoio inseguiti da un aggressore inesistente [T:22:44]) non vedeva le fantasie degli altri.
  • La galassia M33 dista circa 3.000.000 di anni luce, non 2.700.000 [T:12:02] ed è strano che i membri dell'equipaggio identifichino la galassia Triangolo con la notazione di Messier (M33) [T:11:55] e non con quella del Federation General Catalogue. Inoltre, per tornare da M33 l'Enterprise dovrebbe impiegare circa 2.700 anni, non solo 300 come viene detto nell'episodio [T:12:17].
Su questa pagina: 47BlooperIn questo episodio...NoteTramaYATI
Link esterni: Memory AlphaIMDbWikiTrek
Pianeti: Tau Alfa C
Xenobestiario: targ

  
I dati di questa pagina sono stati aggiornati l'ultima volta il 18.8.2009 alle 9:43.
Sito membro della HyperAlliance.
Tutti i testi sono disponibili nel rispetto dei termini della GNU Free Documentation License.