HyperTrekSat'Rain (grafica), Luigi Rosa (CSS)EnterpriseSerie ClassicaSerie AnimataPhase IIThe Next GenerationDeep Space NineVoyagerFilmLibriTimeline di Star TrekPersonaggiSpecieOrganizzazioniSezione TecnicaPianetiFederazioneFlotta StellareAstronaviNavigazioneSezione MedicaRebooted universeUniverso dello SpecchioCastEventi TrekVarie
Ultime modifiche
Episodio di The Next GenerationSesta stagione
The Quality of Life Chain of Command - Part II
Chain of Command - Part I
Numero di produzione236
Sequenza di trasmissione136
Week Of della prima trasmissione USA14.12.1992
Data della prima trasmissione su Italia Uno08.07.1996
Codice del The Next Generation Companionc1
VHS britannica dell'episodio68 (U)
StoriaFrank Abatemarco
SceneggiaturaRonald D. Moore
RegiaRobert Scheerer
MusicaJay Chattaway
Titolo italianoIl peso del comando - Prima parte
Titolo spagnoloCadena de mando, parte I
Titolo franceseHiérarchie I
Titolo tedescoGeheime Mission auf Celtris Drei I
Titolo giapponeseSentou-shuzoku Cardassia-seijin (Battle Species Cardassians)
Titolo brasilianoCadeia de Comando, Parte I
Data delle versioni dello script06.10.1992
Cap. Edward JellicoRonny Cox
Gul MadredDavid Warner
Gul LemecJohn Durbin
Vice Amm. Alynna NechayevNatalija Nogulich
DaiMon SolokLou Wagner
Glinn TajorMic Rogers
Glinn CorakTom Morga
Voce del computerMajel Barrett-Roddenberry
Data Stellare 46357.1: Il Comando della Flotta Stellare toglie il comando dell'Enterprise a Picard per affidargli, assieme a Beverly Crusher e a Worf, un'importante e segretissima missione; i tre ufficiali iniziano subito nell'holodeck uno sfibrante addestramento tra cunicoli sotterranei in cui devono evitare dei Cardassiani. Nel frattempo l'Enterprise viene assegnata al Capitano Jellico, che sconvolge immediatamente le abitudini dell'equipaggio pretendendo quattro turni di servizio al posto di tre e la trasformazione di molti dei sistemi di difesa e di attacco, anche a costo di lasciare senza energia i laboratori scientifici. Il suo scopo, infatti, è quello di aumentare al massimo le capacità combattive dell'Enterprise, perché la sua missione è quella di negoziare il ritiro delle truppe cardassiane disposte lungo i confini della Federazione e vuole essere pronto anche per un attacco a sorpresa. Intanto Picard, Crusher e Worf vengono inviati su Celtris III, nel territorio cardassiano.
  • La storia era stata pensata dalla produzione per essere un crossover tra The Next Generation e Deep Space Nine, il cui pilot sarebbe stato trasmesso di lì a poco: la scena di Solok era stata pensata per essere girata con Quark e apprendiamo qui la notizia del ritiro dei Cardassiani da Bajor. L'idea non è stata attuata in quanto questo episodio è stato trasmesso prima di Emissary.
  • Sternbach ha descritto l'arma portatile cardassiana come una «banana color rame».
  • La scena iniziale del bar alieno è stata girata nell'angolo del replimat del bar di Quark di Deep Space Nine.
  • Nella scena del passaggio delle consegne si può notare in secondo piano una persona con i capelli biondi, si tratta della dattilografa Jana Wallace.
  • Quando Picard, la dottoressa Crusher e Worf si trovano sull'orlo di un baratro, Beverly dice che è profondo più di 500 metri, ma per scendere lungo le sue pareti usano quella che sembra una corda piuttosto corta, ammesso che non sia una corda particolare.
  • Il nome di Jellico è stato scelto da Frank Abatemarco ed è il nome del comandante della flotta britannica che ha combattuto la battaglia dello Jutland durante la Prima Guerra Mondiale. [Edward Jellico]
  • La comunicazione tra il Capitano Jellico e il Vice Ammiraglio Nechayev riporta le seguenti informazioni: ENCRIPTION PROTOCOL 47 SECURE CHANNEL 547 [T:39:54]
  • Quando Worf apre la porta sigillata magneticamente, la apre come una normale porta del XX secolo, ma quando i nostri scappano, la porta si richiude scivolando di lato.
  • Verso la fine dell'episodio, quando Jellico si reca in plancia per conoscere da Riker lo stato delle trasmissioni da Celtris III, le luci sono abbassate (turno di notte?). Nell'inquadratura successiva, dall'interno della sala privata, la plancia appare illuminata normalmente.
  • Benché i tunnel siano nel sottosuolo, risultano illuminati nonostante il fatto che nessuno usi una torcia.
Jellico: Get it done!
Su questa pagina: 47BlooperCitazioniIn questo episodio...NoteRiciclatiTramaYATI
Pianeti: Celtris IIITorman V
Specie: Cardassiani

  
I dati di questa pagina sono stati aggiornati l'ultima volta il 3.5.2009 alle 6:26.
Sito membro della HyperAlliance.
Tutti i testi sono disponibili nel rispetto dei termini della GNU Free Documentation License.