HyperTrekSat'Rain (grafica), Luigi Rosa (CSS)EnterpriseSerie ClassicaSerie AnimataPhase IIThe Next GenerationDeep Space NineVoyagerFilmLibriTimeline di Star TrekPersonaggiSpecieOrganizzazioniSezione TecnicaPianetiFederazioneFlotta StellareAstronaviNavigazioneSezione MedicaRebooted universeUniverso dello SpecchioCastEventi TrekVarie
Ultime modifiche
Episodio di The Next GenerationSettima stagione
Attached Inheritance
Force of Nature
Numero di produzione261
Sequenza di trasmissione161
Week Of della prima trasmissione USA15.11.1993
Data della prima trasmissione su Italia Uno05.09.1997
Codice del The Next Generation Companionfn
VHS britannica dell'episodio81 (U)
StoriaNaren Shankar
RegiaRobert Lederman
MusicaDennis McCarthy
Titolo italianoInquinamento spaziale
Titolo spagnoloLa fuerza de la naturaleza
Titolo franceseQuand la nature reprend son droit
Titolo tedescoDie Raumkatastrophe
Titolo giapponeseKiken-na Warp Energy (Dangerous Warp Energy)
Titolo brasilianoForça da Natureza
Data delle versioni dello script17.09.1993
Dr. RabalMichael Corbett
Dr. SerovaMargaret Reed
DaiMon PrakLee Arenberg
Voce del computerMajel Barrett-Roddenberry
Hansen
Data Stellare 47310.2: Data si reca negli alloggi di Geordi per riprendersi Spot. Il capo ingegnere dell'Enterprise voleva infatti scoprire se avrebbe anche lui potuto tenere un gatto, abituandosi alle loro abitudini e al loro comportamento. Ma dopo un vaso rotto, uno specchio infranto e l'imbottitura della poltroncina preferita in pezzi, Geordi ha deciso di non pensare più ai gatti e, anzi, consiglia Data di addestrare la sua Spot. Mentre i due tentano di recuperare la rossa gattona senza rimediarci graffi e morsicate, vengono chiamati per una riunione di missione. L'Enterprise dovrà scoprire che fine ha fatto una nave da trasporto federale scomparsa nel corridoio spaziale hekariano, unico passaggio sicuro in un'area densa di radiazioni pericolose. Subito gli uomini della Flotta Stellare si mettono al lavoro e scoprono che la nave non è scomparsa a causa di qualche effetto spaziale naturale, ma perché ha avuto la sfortuna di incrociare una delle mine che sembrano costellare il corridoio spaziale, mine messe sull'unica rotta transitabile dagli abitanti di Hekaras II, minacciato dai campi a curvatura delle navi di passaggio.
  • Viene introdotto il limite di velocità warp alle navi della Flotta Stellare. Dal momento che il limite non è più in vigore nelle altre serie, si può ragionevolmente presumere che la Flotta sia riuscita a produrre motori a curvatura che non producono disturbi.
  • Viene citato per la prima volta il gel biomimetico.
  • Data inizia un ciclo di esercizi per addestrare Spot.
  • La Forge è in competizione col capo ingegnere della Intrepid per ottenere il miglior rendimento dalla reazione materia-antimateria. Visto che la prima stagione di Voyager racconta i fatti che si svolgono l'anno successivo (2371) i fatti raccontati in questo episodio e la classe Interpid viene varata nel 2370, l'Intrepid citata da La Forge è necessariamente quella che ha dato il nome alla classe omonima, anche perché l'altra Intrepid è un vascello di classe Excelsior già in servizio trent'anni prima.
  • Un'etichetta nel salone di osservazione riporta la scritta «RS Corridor 47310».
  • Anche in questo episodio viene citato da Data il «nutrimento felino 47».
  • Dopo che Geordi e Data escono dall'alloggio dell'androide e si recano in sala macchine, sulla console su cui è appoggiato un PADD c'è una serie di numeri in colonna: il secondo dall'alto è un 47.
  • Nella stessa scena, alle spalle di Geordi si legge sul monitor il numero 40271 (402 + 71 = 473).
  • Quando la Fleming attiva i motori a curvatura, sull'Enterprise si verificano danni ai ponti 6 e 14 (6 + 1 = 7).
  • Rabal nel bar di prora chiama La Forge con il grado di Capitano.
Su questa pagina: 47In questo episodio...NoteTramaVersione italiana
Link esterni: WikiTrek
Materiali: Gel biomimetico
Pianeti: Hekaras II
Specie: Hekariani

  
I dati di questa pagina sono stati aggiornati l'ultima volta il 20.1.2007 alle 16:32.
Sito membro della HyperAlliance.
Tutti i testi sono disponibili nel rispetto dei termini della GNU Free Documentation License.