HyperTrekSat'Rain (grafica), Luigi Rosa (CSS)EnterpriseSerie ClassicaSerie AnimataPhase IIThe Next GenerationDeep Space NineVoyagerFilmLibriTimeline di Star TrekPersonaggiSpecieOrganizzazioniSezione TecnicaPianetiFederazioneFlotta StellareAstronaviNavigazioneSezione MedicaRebooted universeUniverso dello SpecchioCastEventi TrekVarie
Ultime modifiche
Episodio della Serie ClassicaPrima stagione
The Alternative Factor Operation: Annihilate!
The City on the Edge of Forever
Numero di produzione28
Sequenza di trasmissione28
Data della prima trasmissione su NBC06.04.1967
Data della prima trasmissione su Telemontecarlo20.01.1980
Sequenza di trasmissione su Rete Quattro33
DVD europeo in cui è presente l'episodio14 (U)
StoriaHarlan Ellison
RegiaJoseph Pevney
MusicaAlexander Courage
Titolo nella collana La pista delle stelleLa città sull'orlo del Sempre (2) 07.1978
Titolo italianoUccidere per amore
Titolo spagnoloLa ciudad en el limite del tiempo
Titolo franceseContretemps
Titolo tedescoGriff in die Geschichte
Titolo giapponeseKiken'na Kako heno Tabi (Journey to Dangerous Past)
Titolo brasilianoCidade à Beira da Eternidade
Data delle versioni dello scriptsoggetto: 13.05.1966
stesura riscritta: 27.01.1967
stesura finale: 01.02.1967
Data delle ripreseInizio di febbraio 1967
Ten. KyleJohn Winston
Edith KeelerJoan Collins
Ten. GallowayDavid L. Ross
Infermiera Christine ChapelMajel Barrett-Roddenberry
Vincent DeSalleMichael Barrier
RodentJohn Harmon
PoliziottoHal Baylor
GuardiaMichael Barrier
CamionistaCarey Loftin
Voce del Guardiano dell'EternitàBart LaRue
Controfigura di Joan CollinsMary Statier
Controfigura di DeForest KelleyDavid Perna
Controfigura di James DoohanBobby Bass
Data Stellare 3134.0: McCoy si inietta per errore un'intera siringa di cordrazene e, in preda al delirio, scende sul pianeta attorno al quale sta orbitando l'Enterprise. Kirk e Spock, inseguendolo, scoprono il Guardiano dell'Eternità, una macchina-creatura in grado di far viaggiare nel tempo. McCoy, impazzito, vi entra modificando il corso della storia.
  • Christine Chapel compare nei credit dell'episodio, ma non è presente in alcuna scena.
  • Vincent DeSalle compare nei credit dell'episodio, ma non è presente in alcuna scena.
  • Le differenze tra la storia originale di Harlan Ellison (che gli ha fatto vincere il Writer's Guild of America per la stagione 1967-68) e la versione finale dell'episodio adattata da Gene Roddenberry sono sempre state una vexata quæstio, benché questo episodio sia considerato da molti il migliore della serie. Ellison ha scritto il soggetto di questo episodio prima che andasse in onda la serie e prima, quindi, che fossero ben definiti contesto e personaggi; la storia non si adattava, quindi, alle premesse della serie. Roddenberry (in prima persona o attraverso altri scrittori da lui istruiti) ha riscritto buona parte della sceneggiatura di Ellison, creando una storia più adatta al contesto della serie, ma mutilata rispetto alla stesura originale. Questa decisione e altri comportamenti successivi di Roddenberry hanno innescato una lunghissima querelle sia tra gli interessati sia nell'ambito del fandom. Ellison ha pubblicato in seguito un libro in cui spiega il suo punto di vista.
  • La musica di sottofondo che si sente nella scena in cui Kirk e Edith Keeler passeggiano mano nella mano è una musica originale degli anni '30 (un brano tratto da Good Night Sweat Heart). A partire dalla metà degli anni '80, le release in home video contengono qualcosa di diverso, probabilmente per motivi di diritti d'autore. Tuttavia, benché tutte le release in home video rechino sull'astuccio la scritta «Some of the incidental music has been changed for this Home Video Version», alcune videocassette contengono comunque quel brano. La versione in DVD Zona 1 contiene il brano originale, malgrado il fatto che sia presente la medesima scritta delle videocassette che non contengono il brano originale.
  • Un manifesto che annuncia un incontro di boxe affisso ad un muro verrà riprodotto in una scena di Past Tense - Part II.
  • In una delle carrellate della città si vede il simbolo dei tre spicchi che indica un contenitore di materiale radioattivo.
  • Galloway non porta nessuna insegna di grado sulle maniche dell'uniforme.
  • Kirk cita un poeta di Orione e indica la stella nel cielo; ma, stando alla data indicata, Orione non dovrebbe essere visibile in quel periodo a quell'ora.
  • Clark Gable ha girato il suo primo film nel 1930, quando non era ancora una star del cinema.
  • Nella scena finale vengono teletrasportate sette persone contemporaneamente.
  • La Flotta Stellare viene chiamata Flotta Spaziale [T:01:09].
  • Cordrazene viene pronunciato cordiazene da McCoy a [T:01:24].
  • Quando Kirk suggerisce a Spock di costruirsi da sé un computer per poter analizzare le registrazioni del tricorder, Spock gli risponde «Con delle piastre di zinco e dei tubi di scarico?», mentre in originale la battuta è «In this zinc-plated vacuum-tubed culture?» [T:18:11].
  • Nella versione italiana riguardante la spiegazione di Spock dell'uso che avrebbe fatto del platino, non comprende il tecnobabble. Dice infatti «Dovrei impiegarlo per la costruzione di alcuni circuiti per la realizzazione del computer» invece di «By passing circuits through it would be used as a duodynetic field core» [T:24:08].
  • La citazione di [T:24:29] è stata tradotta «Capitano, lo sa che lei mi chiede di lavorare con attrezzi che sono di poco superiori alle pietre di selce?».
  • Premio Hugo 1968 nella categoria «Best Dramatic Presentation».
Guardiano dell'Eternità: A question. Since before your sun burned hot in space and before your race was born, I have awaited a question. [T:06:59]
Kirk: At times you're quite human.
Spock: Insults are not within your prerogative as my commanding officer. [T:17:15]
Spock: Time is fluid... like a river with currents, eddies, backwash. [T:17:42]
Edith Keeler: Now, I don't pretend to tell you how to find happiness and love, when every day is a struggle to survive. But I do insist that you do survive, because the days and the years ahead are worth living for! [T:21:22]
Edith Keeler: One day soon, man is going to be able to harness incredible energy... maybe even the atom. Energy that could ultimately hurl men to other worlds in some sort of spaceship. And the men that reach out into space will find ways to feed the hungry millions of the world, and to cure their diseases. They'll be able to find a way to give each man hope and a common future. And those are the days worth living for [T:21:35].
Spock: Captain, you're asking me to work with equipment which is hardly very far ahead of stone knives and bearskins. [T:24:29]
Spock: I'm endeavoring, Ma'am, to construct a mnemonic memory circuit using stone knives and bearskins. [T:25:13]
Edith Keeler: Did you do something wrong? Are you afraid of something? Whatever it is... let me help...
Kirk: «Let me help.» A hundred years or so from now, I believe, a famous novelist will write a classic using that theme. He'll recommend those three words even over «I love you.» [T:28:18]
Edith Keeler: I think they're going to take all this money that we spend now on war and death...
Kirk: And make them spend it on life. [T:33:46]
McCoy: I'm a surgeon, not a psychiatrist. [T:41:13]
Kirk: Let's get the hell out of here. [T:47:01]
Su questa pagina: BlooperCitazioniIn questo episodio...NotePremiTramaVersione italianaYATI
Farmaci/Sostanze: Cordrazene
Link esterni: IMDbWikiTrek
Pianeti: Time Planet
Sistemi stellari: Vega
Timeline: 1930

  
I dati di questa pagina sono stati aggiornati l'ultima volta il 2.3.2009 alle 20:06.
Sito membro della HyperAlliance.
Tutti i testi sono disponibili nel rispetto dei termini della GNU Free Documentation License.