HyperTrekSat'Rain (grafica), Luigi Rosa (CSS)EnterpriseSerie ClassicaSerie AnimataPhase IIThe Next GenerationDeep Space NineVoyagerFilmLibriTimeline di Star TrekPersonaggiSpecieOrganizzazioniSezione TecnicaPianetiFederazioneFlotta StellareAstronaviNavigazioneSezione MedicaRebooted universeUniverso dello SpecchioCastEventi TrekVarie
Ultime modifiche
Episodio della Serie ClassicaTerza stagione
And the Children Shall Lead Spectre of the Gun
Is There In Truth No Beauty?
Numero di produzione62
Sequenza di trasmissione60
Data della prima trasmissione su NBC18.10.1968
Data della prima trasmissione su Tele Venezia24.11.1981
Sequenza di trasmissione su Rete Quattro77
DVD europeo in cui è presente l'episodio31 (PG)
StoriaJean Lisette Aroeste
RegiaRalph Senensky
MusicaGeorge Duning
Titolo nella collana La pista delle stelleContatto Mentale (11) 04.1979
Titolo italianoLa bellezza è verità?
Titolo spagnolo¿No hay, en verdad, belleza?
Titolo franceseVeritas
Titolo tedescoDie fremde Materie
Titolo giapponeseBi to Shinjitsu (Beauty and Truth)
Titolo brasilianoNão Há Beleza Na Verdade?
Data delle versioni dello scriptsoggetto: 24.05.1968
prima stesura: 05.07.1968
Data delle ripreseFine luglio 1968
Dr. Miranda JonesDiana Muldaur
Lawrence MarvickDavid Frankham
BrentFrank da Vinci
AttendenteRobert Balver
GuardiaDick Greay
Vince Deadrick, Jr.
William Blackburn
Controfigura di David FrankhamRalph Garrett
ControfiguraAlan Gibbs
Data Stellare 5630.7: L'Enterprise ha il compito di riportare l'ambasciatore medusano Kolos sul proprio pianeta d'origine. Lo accompagnano la dottoressa Miranda Jones, una telepate, e l'ingegnere Lawrence Marvick. I medusani hanno la particolarità di rendere pazzo ogni uomo che li veda direttamente e Spock, in una situazione di emergenza, guarda direttamente Kolos senza l'adeguata protezione.
  • Il simbolo dell'IDIC indossato da Spock è stato disegnato da Gene Roddenberry e da William Ware Theiss ed è stato poi adottato come simbolo dei Vulcaniani. Robert Justman insiste che l'acronimo significa «Incredible Detail, Incredible Confusion», una frase che rappresenta una delle pietre angolari della sua filosofia.
  • Il titolo originale dell'episodio deriva da Jordan di George Herbert, un poeta religioso del XVII secolo:
    «Who says that fictions only and false hair become a verse?
    Is there in truth no beauty?»
  • A [T:13:07] Kirk vuota il bicchiere di brandy e subito dopo [T:13:15] lo posa ancora pieno.
  • Alla fine Spock teletrasporta l'ambasciatore e la dottoressa Jones, ma non indossa la visiera durante l'operazione di teletrasporto, come era successo all'inizio dell'episodio. Nella stessa scena, Kirk è rimasto in sala teletrasporto, mentre all'inizio avevano lasciato Spock da solo.
Dr. Jones: I spent four years on Vulcan studying their mental discipline.
McCoy: You poor girl. [T:08:11]
Dr. Jones: Joy can be many things. [T:08:23]
Kirk: Yes, I think that most of us are attracted by beauty and repelled by ugliness. One of the last of our prejudices. [T:10:06]
Kirk: We all are vulnerable, in one way or another. [T:12:55]
Kolos: This thing you call language, though; most remarkable. You depend on it for so very much. But is there any one of you really its master? [T:37:26]
Kolos: But most of all... aloneness. You are so alone. You live out your lives in the shell of flesh, self-contained, separate. How lonely you are; how terribly lonely. [T:37:41]
Dr. Jones: The glory of creation is in its infinite diversity.
Spock: And in the way our differences combine to create meaning and beauty. [T:46:41]
Su questa pagina: BlooperCitazioniNoteTramaYATI
Link esterni: Memory AlphaIMDbWikiTrek
Pianeti: Medusa
Romanzi: Star Trek 10
Specie: Medusani

  
I dati di questa pagina sono stati aggiornati l'ultima volta il 18.8.2009 alle 9:36.
Sito membro della HyperAlliance.
Tutti i testi sono disponibili nel rispetto dei termini della GNU Free Documentation License.