HyperTrekSat'Rain (grafica), Luigi Rosa (CSS)EnterpriseSerie ClassicaSerie AnimataPhase IIThe Next GenerationDeep Space NineVoyagerFilmLibriTimeline di Star TrekPersonaggiSpecieOrganizzazioniSezione TecnicaPianetiFederazioneFlotta StellareAstronaviNavigazioneSezione MedicaRebooted universeUniverso dello SpecchioCastEventi TrekVarie
Ultime modifiche
Specie - Altre
Unità Automatizzate Pralor
Unità Automatizzata Pralor
Costruite dai Pralor (da loro definita i Costruttori) per combattere la guerra contro i Cravic, queste unità automatizzate possono essere considerate a tutti gli effetti delle forme di vita senzienti, a cui manca in origine la facoltà di riprodursi; facoltà che gli stessi costruttori avevano negato loro dando al plasma energetico che le alimenta un codice di energia individuale diverso per tutti quanti e reciprocamente incompatibile.
Quando i Pralor e i Cravic hanno stipulato un trattato di pace per finire la guerra, tentarono di disattivare le unità automatizzate, fallendo e venendo poi distrutti loro stessi.
Estinti i Pralor e i Cravic, le unità automatizzate continuarono a farsi la guerra tra loro.
Le Unità sono alimentate da una sorta di modulo cromodinamico, alimentato a sua volta da plasma tripolimero.
Nel 2372 una di queste unità, la 3947, viene recuperata dalla Voyager e riparata da B'Elanna Torres utilizzando del plasma a curvatura (che ha un potenziale troppo alto per le unità automatizzate e che non può essere modificato elettrochimicamente), regolato modificando una serie di relais anodi collegati direttamente al modulo di alimentazione.
B'Elanna trova inoltre un modo per costruire un modulo di alimentazione con un codice universale in grado di essere compatibile per ogni nuova unità e, di fatto, renderle riproducibili.
Dopo pochi attimi di vita del nuovo prototipo, questo viene distrutto dalla stessa B'Elanna Torres per evitare che questi androidi perseguano infinitamente il loro programma di distruzione dei propri nemici.
Episodi: Prototype
Link esterni: WikiTrek
Personaggi: 39476263

  
I dati di questa pagina sono stati aggiornati l'ultima volta il 28.9.2008 alle 10:45.
Sito membro della HyperAlliance.
Tutti i testi sono disponibili nel rispetto dei termini della GNU Free Documentation License.