HyperTrekSat'Rain (grafica), Luigi Rosa (CSS)EnterpriseSerie ClassicaSerie AnimataPhase IIThe Next GenerationDeep Space NineVoyagerFilmLibriTimeline di Star TrekPersonaggiSpecieOrganizzazioniSezione TecnicaPianetiFederazioneFlotta StellareAstronaviNavigazioneSezione MedicaRebooted universeUniverso dello SpecchioCastEventi TrekVarie
Ultime modifiche
Episodio di VoyagerSettima stagione
Author, Author Natural Law
Friendship One
Data Stellare 54775.4: Ora che sono state stabilite comunicazioni regolari tra la Federazione e la Voyager, la Flotta Stellare ha una missione per la Voyager: localizzare e recuperare la Friendship One, lanciata nel 2067 appena dopo la scoperta della propulsione warp, che, secondo i calcoli della Flotta, si dovrebbe trovare nelle vicinanze dell'astronave. Mentre i calcoli della Flotta si rivelano esatti, nessuno ha potuto prevedere il destino della sonda una volta che una civiltà del quadrante Delta l'ha recuperata.
  • Dopo essere stato colpito, Carey viene trasportato sulla Voyager e il Dottore ne constata la morte, senza compiere alcun tentativo di rianimarlo, diversamente da quello che avviene in altri casi simili, specialmente se si considera che Carey viene colpito al petto, non alla testa.
  • La specie che entra in contatto con la Friendship One e il pianeta che viene devastato dall'uso improprio della sua tecnologia non hanno un nome nell'episodio. I nomi derivano dal libro Star Trek Star Charts a pagina 79.
  • L'intervallo tra ogni impulso di energia che proviene dalla stazione si incrementa di 0.47 secondi.
  • La data stellare è 54775.4.
  • Perché gli abitanti del pianeta si stupiscono di tutta la tecnologia della Voyager ma non del teletrasporto? Eppure non faceva parte della tecnologia a bordo della Friendship One.
  • Un alieno di una specie meno avanzata rispetto alla Federazione e che si è già rivelata ostile, non dovrebbe condurre i suoi esperimenti in sala macchine in prossimità del nucleo di curvatura.
  • La Friendship One, secondo i calcoli della Flotta Stellare, peraltro confermati, sembra trovarsi nelle vicinanze della posizione della Voyager. Questo è impossibile: la nave si trova a circa 20.000 anni luce dalla Terra (risultato che si ottiene sia facendo 70.000 - 1.000 * numero di anni trascorsi - balzi in avanti, sia considerando che senza l'aiuto della Janeway del futuro la nave avrebbe dovuto attendere 16 anni prima di raggiungere la Terra) e, poiché sono passati poco più di 300 anni dal suo lancio, se ne deduce che la sonda avrebbe dovuto viaggiare a circa 65c, cioè circa warp 4 della scala vecchia, velocità difficile da ottenere 4 anni dopo la scoperta di Cochrane, che non era ancora riuscito a raggiungere warp 2.
  • Alla fine dell'episodio, gli alieni escono all'aperto e vedono le nuvole sparire dopo la reazione isolitica, ma questo è abbastanza inspiegabile, in quanto la reazione isolitica ha eliminato le radiazioni dall'ambiente, ma le nuvole erano provocate dalla polvere sollevata nella alta atmosfera, non dalle radiazioni.
  • Si fa riferimento alle radiazioni di antimateria, una grande esplosione potrebbe effettivamente spiegare l'inverno nucleare e anche uno sterminio di massa, ma non certo un avvelenamento da radiazioni così esteso nel tempo e nello spazio; sembra esagerato che una dose di radiazioni letali scaturite da un singolo incidente possa essersi espansa contemporaneamente su un intero pianeta.
  • Mentre si trova in infermeria lo scienziato alieno chiede a Sette di Nove se ci sono altri come lei a bordo e lei risponde che è la sola. Evidentemente si è dimenticata di Icheb.
  • Neelix parla dell'arma che ha distrutto la luna di Talax e il suo nome viene tradotto nei sottotitoli con «cascata di metrone», ma negli altri episodi era sempre stato tradotto con cascata di metreoni.
Paris: One inoculation at day keeps the radiation away.
Su questa pagina: 47CitazioniIn questo episodio...NoteTramaVersione italianaYATI
Astronavi: Friendship One
Pianeti: Uxal IV
Specie: Uxali

  
I dati di questa pagina sono stati aggiornati l'ultima volta il 6.10.2006 alle 5:12.
Sito membro della HyperAlliance.
Tutti i testi sono disponibili nel rispetto dei termini della GNU Free Documentation License.