HyperTrekSat'Rain (grafica), Luigi Rosa (CSS)EnterpriseSerie ClassicaSerie AnimataPhase IIThe Next GenerationDeep Space NineVoyagerFilmLibriTimeline di Star TrekPersonaggiSpecieOrganizzazioniSezione TecnicaPianetiFederazioneFlotta StellareAstronaviNavigazioneSezione MedicaRebooted universeUniverso dello SpecchioCastEventi TrekVarie
Ultime modifiche
Voyager
Curiosità di Voyager
  • Uno dei motivi per cui è stato scelto Robert Picardo per la parte del medico olografico è per il modo in cui l'attore ha recitato il provino. Quando gli è stato chiesto di dire «I believe someone has failed to terminate my program», Picardo inaspettatamente ha aggiunto «I'm a doctor, not a nightlight!»
  • La bibbia della prima stagione dice che la Voyager ricicla l'energia durante il volo.
  • Inizialmente il pilota della Voyager sarebbe dovuto essere Nicholas Locarno (The First Duty), in seguito gli autori hanno deciso di creare il personaggio di Tom Paris.
  • Nel 1995 Voyager ha vinto due Emmy Award, uno per «Outstanding Individual Achievement in Main Title Theme Music» (Jerry Goldsmith) e l'altro per «Outstanding Individual Achievement in Graphic Design and Title Sequences»: Dan Curry (disegnatore dei titoli), John Grower (supervisore degli effetti e delle animazioni), Eric Tiemens (disegni e storyboard), Eric Guaglione (supervisore delle animazioni).
  • Nella sigla iniziale, alcune riprese sono state effettuate utilizzando il modellino della nave, altre utilizzando una versione creata dai computer della Santa Barbara Studios californiani, che hanno utilizzato tra l'altro, un modello digitale della Voyager prodotto dalla Amblin Imaging di Spielberg (e, in seguito, ridigitalizzato dalla Viewpoint). C'è un modo semplicissimo per distinguere la Voyager digitale dal modellino reale, basta osservarne la poppa: se si vedono delle luci accese, si tratta della Voyager digitale, poiché nel modellino reale non c'è abbastanza spazio per inserire i cablaggi necessari alle luci.
  • 47: il numero di registro della Voyager è 74656.
  • Una nota di Jeri Taylor del 3 agosto 1993 riporta questi titoli possibili per la serie: Star Trek: The Journey Home, Star Trek: Galaxy's End, Star Trek: The Return. In un'altra nota del 6 agosto i titoli possibili erano: The Voyager, Return of the Voyager, Flight of the Voyager, Mission of the Voyager, Voyager's Mission, Galaxy's Rim, Outer Bounds. Il 16 agosto i titoli possibili erano: Star Trek: Voyager, Star Trek: The Voyager, Star Trek: Voyager Lost, Star Trek: Lost Voyager, Star Trek: Distant Voyager, Star Trek: Far Voyager. Tra le attrici che erano state considerate per la parte di Janeway ci sono state Blythe Danner, Linda Hamilton, Patsy Kensit e Susan Gibney.
  • Le comparse che lavorano sul set come marinai devono restituire il commbadge per avere il voucher per ottenere il compenso.
  • Quando Canal Jimmy ha ritrasmesso Voyager sottotitolato in italiano ha seguito la sequenza di produzione anziché quella di trasmissione. Eventuali imprecisioni dei sottotitoli di Jimmy potrebbero essere dovute a motivi tecnici: il sottotitolo deve contenere un numero limitato di caratteri, inoltre il numero massimo di caratteri viene notevolmente ridotto se il tempo che il sottotitolo resta in video è breve; per esempio un sottotitolo che resta a video un secondo o poco più può essere lungo solamente una riga.
Link esterni: WikiTrek

  
I dati di questa pagina sono stati aggiornati l'ultima volta il 8.8.2006 alle 19:09.
Sito membro della HyperAlliance.
Tutti i testi sono disponibili nel rispetto dei termini della GNU Free Documentation License.